Di cosa si tratta?

Burnout in inglese significa letteralmente bruciato, fuso. Ed è un termine che descrive molto bene come si sente un chi è colpito dalla sindrome da burnout, chiamata anche sindrome da stress lavorativo cronico, o da stress lavoro-correlato. E’ un problema assai diffuso, che può avere notevoli ripercussioni per la salute e la produttività

Cosa si prova?

Le manifestazioni della sindrome sono:

  • affaticamento
  • insonnia
  • tristezza
  • rabbia
  • irritabilità

Può essere un fattore di rischio per l’insorgenza di diversi disturbi fisici o addirittura patologie, come:

  • ipertensione
  • malattie cardiache
  • diabete di tipo 2

Cosa fare?

Possono aiutare contro lo stress:

  • Valutare le proprie opzioni.
  • Cercare supporto.
  • Dedicarsi ad attività rilassanti. come yoga, meditazione o mindfullness
  • Praticare esercizio fisico
  • Dormire
  • Integrare con piante tonico-adattogene

Fitoterapia e Burnuot

Per contrastare l’ansia sono utili  le gocce di Passiflora in Tintura Madredre e se insorge anche mal di testa e cefalea è utile ricorrere al Magnesio  un minerale importantissimo per l’equilibrio psicofisico.

Sicuramente utile è la Griffonia che contiene un precursore della serotonina, “l’ormone del benessere”, che nel nostro organismo è coinvolto nella regolazione del tono dell’umore, del sonno e dell’appetito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA, ed è soggetto alla Privacy Policy e ai Termini di utilizzo di Google.